Musica maestro17/10/2021

Il rapporto tra Ferrara e la musica nelle parole di scrittori e musicisti e nel progetto della nuova Orchestra Sinfonica d'Este

In un periodo difficile per la musica classica come quello che stiamo vivendo...

    0

Ferrara

In un periodo difficile per la musica classica come quello che stiamo vivendo, a Ferrara sta nascendo un ambizioso progetto di rinascita culturale, l'Orchestra Sinfonica d'Este, che sta completando in questi giorni le audizioni per la selezione dei componenti.
Uno degli obiettivi del progetto è quello di implementare l'occupazione giovanile - spiega Nadir Garofalo, presidente dell'Orchestra Sinfonica d'Este. La maggior parte degli studenti che escono dai conservatori troverà poi collocazione all'interno di un'orchestra, spesso senza però aver avuto una preparazione specifica per suonare all'interno di un gruppo. Per colmare questa lacuna e per formare i nuovi professionisti, all'interno del progetto della Sinfonica d'Este c'è l'OrchestraLab, un laboratorio dove i giovani musicisti possono imparare a suonare insieme, ad ascoltare e ad ascoltarsi - conclude Garofalo.
Dedicato a Ferrara e al rapporto storico della città con la musica è il libro "Musica tra le pagine. Sette note ferraresi da Palazzo Paradiso", pubblicato dagli editori Laveglia & Carlone. Si tratta di un ideale viaggio di sette giorni tra le vie di Ferrara, attraverso le riflessioni di scrittori e musicisti, da Goethe a Dickens, da Stendhal a Charles Burney, che hanno parlato del rapporto tra la città e la musica - racconta Edoardo Spinelli, autore del libro.
I brani che ascoltiamo in questa puntata sono la Sinfonia n° 1 di Prokofiev eseguita da Georg Solti con la Chicago Symphony Orchestra (cd Decca) e un brano dall'Estasi di Ariosto di Timoteo Pasini, in una prima assoluta eseguita al Teatro Comunale di Ferrara il 10 dicembre 2018 dalla Filarmonica Giuseppe Verdi diretta da Enrico Roccato.

Da non perdere

Noi per voi