Musica maestro16/11/2018

Prima registrazione mondiale completa dell'Estro poetico-armonico di Benedetto Marcello

    0

Non c'è niente come la musica che riesca a superare i confini e le barriere culturali, che possa creare un dialogo tra etnie e religioni diverse. Nella prima metà del XVIII secolo, Venezia è una città cosmopolita, crocevia di religioni e tradizioni diverse, dove ogni comunità religiosa ha la propria città nella città (i cosiddetti ‘fondachi'). Ma è anche centro della musica, con i suoi quattro conservatori e i suoi numerosi teatri d'opera. Ed è proprio la musica a stabilire un contatto tra le religioni, come dimostrano le 11 intonazioni ebraiche e le melodie dell'antica Grecia presenti nell' "Estro poetico-armonico", che Benedetto Marcello compone tra il 1724 e il 1726. L'opera raccoglie i primi cinquanta Salmi della Bibbia in forma di parafrasi poetico musicale, con testi tradotti in italiano da Girolamo Ascanio Giustiniani. Il prossimo 30 novembre uscirà per Concerto Classics il primo di una serie di cd che nel corso dei prossimi anni presenteranno la prima registrazione mondiale completa dell'Estro poetico armonico.
A proporre questi salmi è l'Ensemble Salomone Rossi, una piccola orchestra nata nel 1991 per iniziativa di Lydia Cevidalli, che in questa e nella prossima puntata di "Musica maestro" eseguirà dal vivo alcuni dei salmi e delle sonate presenti nei primi due volumi di quest'opera.

Assieme a Lydia Cevidalli, alla direzione e violino, suonano Issei Watanabe (violoncello), Giovanni Togni (clavicembalo) e Laurence Meikle (basso).

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi