Musica maestro08/11/2020

La nuova stagione della Fenice di Venezia, una prova di coraggio in un periodo di incertezze

Il prossimo 20 novembre si sarebbe dovuta inaugurare, con il Fidelio di Beethoven...

    0

Il prossimo 20 novembre si sarebbe dovuta inaugurare, con il Fidelio di Beethoven diretto da Myung Wun-Chung, la nuova stagione lirica del Teatro La Fenice di Venezia. Poi l'emergenza pandemica e la chiusura dei teatri fino al 24 novembre, hanno costretto la direzione della Fenice a riprogrammare alcuni degli appuntamenti e a proporre nei prossimi giorni, in attesa della riapertura dei teatri, alcune opere in streaming, tra le quali la Nona Sinfonia di Beethoven diretta dallo stesso Wun-Chung. Per avere un aggiornamento in tempo reale sulla riprogrammazione della nuova stagione lirica e concertistica è possibile consultare il sito del Teatro La Fenice. Con il sovrintendete Fortunato Ortombina cerchiamo invece di capire quali saranno i contenuti di questa prima parte della nuova stagione. È importante sostenere l'attività concertistica in un momento difficile come questo - spiega il sovrintendente. Importante non solo per per la diffusione della cultura, ma anche per tutto quello che riguarda l'indotto. Il pareggio di bilancio è l'unica condizione possibile per la salvezza di un'istituzione - commenta Ortombina.
I brani che ascoltiamo in questa puntata sono l'ouverture del Fidelio di Beethoven, eseguita nel 2009 dalla Gewandhausorchester Leipzig diretta da Riccardo Chailly (cd Decca) e il Te Deum di Marc Antoine Charpentier, in un'esecuzione del 2008 dell'ensemble Les Arts Florissants diretta da William Christie (cd Harmonia Mundi).

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi