Musica maestro30/01/2022

Mozart e l'idea della morte

La mancanza di un luogo di sepoltura per le spoglie mortali di Mozart rappresenta una delle più grandi beffe del destino...

  • 0

La mancanza di un luogo di sepoltura per le spoglie mortali di Mozart rappresenta una delle più grandi beffe del destino, vista l'immensa popolarità di cui ancora oggi, a 230 anni dalla sua scomparsa, gode il compositore austriaco.
Allo stesso tempo questo ha contribuito ad alimentarne il mito, dando vita alla ricerca, nella sua vita e nelle sue opere, di elementi che in qualche modo fossero riconducibili all'idea della morte - spiega Danilo Faravelli, musicologo, autore del libro '"Misero attendi, se vuoi morir!" Mozart e l'idea della morte' (Book Time).

I brani che ascoltiamo in questa puntata sono l'Ouverture dal 'Don Giovanni', eseguita da Riccardo Muti con i Wiener Philharmoniker (cd Warner) e ‘Confutatis maledictis' dal ‘Requiem K 626' eseguito da Georg Solti con i Wiener Philarmoniker (cd Decca).

Da non perdere

Noi per voi