Musica maestro11/12/2018

Henry Desmarest, musicista in fuga per amore

    0

Sconosciuto anche agli stessi francesi, Henry Desmarest fu un compositore di musica sacra e profana, vissuto tra la seconda metà del Seicento e la prima metà del Settecento. Avviato ad una brillante carriera alla corte di re Luigi XIV, Desmarest fu costretto all'esilio quando nel 1700, fu condannato a morte per essere fuggito con una giovane di 19 anni senza l'autorizzazione del padre di lei. Rifugiatosi prima in Belgio, poi in Spagna, e infine in Lorena, Desmarest riuscì a tornare in Francia e ad essere riabilitato solo dopo la morte di Luigi XIV.
A questo musicista in fuga per amore Giovanni Iudica, musicologo e presidente dell'Accademia Musica Antica di Milano (A.M.A.MI.), dedica il libro "Il musico fuggiasco" (Archinto).
I brani che ascoltiamo in questa puntata sono ‘Usquequo domine' da "Quatre motets lorrains", eseguito dallo Studio de Musique Ancienne de Montreal "Les visions du Roy" diretto da Christopher Jackson (cd K617 Chemins du Baroque) e ‘Passacaille' da "Vénus at Adonis", eseguita dall'ensemble Les Talens Lyriques diretta da Christophe Rousset (cd Ambroise Naïve).

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi