Musica maestro23/02/2020

Hauser dei 2Cellos: fare musica significa esprimere sé stessi e condividere le passioni

    0

Dal 2011, quando sono stati invitati da Elton John ad accompagnarlo nel suo tour mondiale, i 2Cellos, due violoncellisti classici convertiti al pop, si sono fatti notare e apprezzare da un pubblico eterogeneo per la capacità di spaziare tra i generi e per il loro approccio del tutto originale allo strumento. Oggi i due musicisti si sono presi una breve pausa per dedicarsi ai progetti individuali.

Ospite di Radio 24, Stjepan Hauser presenta ‘Classic', il suo primo album solista, realizzato per la Sony, con il quale ritorna ad un repertorio prevalentemente classico. Classici senza tempo del repertorio romantico, ma suonati con gli arrangiamenti e lo stile che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare. Nel corso degli ultimi nove anni i 2Cellos hanno attualizzato e rivoluzionato il modo di suonare il violoncello e hanno contribuito ad avvicinare i giovani alla conoscenza dello strumento, ma hanno trovato anche qualche detrattore tra i puristi della musica classica. "È colpa loro se la musica classica sta morendo - dichiara provocatoriamente Hauser - perché hanno perso di vista la cosa più importante della musica: esprimere sé stessi e condividere le passioni". Hauser sarà in Italia il prossimo 15 maggio per un concerto già sold out al teatro degli Arcimboldi di Milano.

Nel corso di questa puntata Hauser esegue dal vivo la Suite n° 1 per violoncello di J.S. Bach. Dal cd Classic ascoltiamo invece i brani "Concerto per clarinetto KV622" di Mozart, ‘Nessun dorma' dalla "Turandot" di Puccini, "Caruso" di Lucio Dalla.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi