Musica maestro23/01/2017

Gloria Croce: passione e dedizione sono gli ingredienti per avviare con successo una bottega di liuteria

    0

Nel 2012, dopo aver distrutto le speranze di milioni di lavoratori prossimi alla pensione, l'allora ministro del Welfare Elsa Fornero era stata sommersa dalle critiche per aver definito ‘choosy', ovvero un po' schizzinosi, i giovani alla ricerca di un lavoro. Soprattutto alla luce del fatto che sua figlia, titolare di ben due posti fissi nell'università dove insegnava la madre, poteva permettersi di essere un po' meno ‘choosy', allo stesso modo in cui i pensionandi trombati avevano qualche speranza in meno rispetto ai ministri con le loro pensioni d'oro maturate dopo pochi anni di contributi. Senza contare il fatto che aumentare progressivamente l'età pensionabile non è il modo migliore per favorire l'occupazione giovanile. Più recentemente il ministro del Lavoro Giuliano Poletti aveva ironizzato sui centomila giovani in fuga dall'Italia, spiegando che "questo Paese non soffrirà a non averli tra i piedi". Magari sarà anche un po' vero che molti giovani, potendo contare sul sostegno dei genitori, preferiscono aspettare l'occasione giusta senza lavorare, come dimostra la crescita esponenziale dei neet (giovani che non studiano né cercano un'occupazione), 31% nella fascia 20/24 secondo gli ultimi dati Eurostat. Però ci sono molti giovani che senza lamentarsi e senza aspettarsi nulla da una classe politica che parla tanto e conclude poco, il lavoro se lo inventano, magari recuperando antichi mestieri che nel corso del tempo erano stati quasi dimenticati. E' il caso di Gloria Croce, giovane liutaia che un anno fa era stata nostra ospite per raccontarci come, dalla passione per la musica unita alla voglia di dare forma alla materia, era nata l'idea di aprire una bottega artigianale a Muggiò, nel monzese, per produrre violini, viole e violoncelli. A distanza di un anno l'attività è ormai consolidata, a dimostrazione che chiunque può avvicinarsi a questa professione, per la quale – spiega Gloria – c'è bisogno di tanta pazienza, ma soprattutto di tanta dedizione e determinazione. E per avvicinare i giovani all'ascolto e all'amore per la musica, Gloria sta avviando il progetto Ekos (progettoekos@yahoo.it), un percorso didattico rivolto agli studenti di terza, quarta e quinta elementare e medie inferiori, grazie al quale bambini e preadolescenti avranno la possibilità di vedere, nel contesto di un parco cittadino, come nasce uno strumento, dal progetto bidimensionale fino al prodotto finito. Gli incontri avverranno all'aria aperta, nei contesto di parchi cittadini o di ville storiche, e saranno accompagnati da musica eseguita dal vivo da un quartetto d'archi.
I brani che Gloria Croce ha scelto per questa puntata sono il Sestetto per archi n° 1 op. 118 di Johannes Brahms, il Quintetto per archi n° 6 op. 30 di Luigi Boccherini e l'ouverture del Coriolano op. 62 di Ludwig van Beethoven.


Ascolta il programma in diretta radiofonica
Per ragioni legate alla normativa vigente sul downloading dei brani musicali, la trasmissione è ascoltabile solo in streaming, ossia in diretta radiofonica, e non è possibile effettuare il download delle registrazioni o riascoltare online la puntata

Da non perdere

Noi per voi