Musica maestro14/02/2021

Dalle lettere di Carlos Kleiber il ritratto inedito di un genio riservato

Carlos Kleiber, uno dei più grandi direttori d'orchestra di tutti i tempi...

    0

Carlos Kleiber, uno dei più grandi direttori d'orchestra di tutti i tempi, era una persona molto riservata, che in vita sua non ha mai rilasciato un'intervista e non ha mai scritto nulla di sé.
Se oggi sappiamo qualcosa di lui lo dobbiamo soprattutto all'intraprendenza di Charles Barber direttore d'orchestra, che nel 1989, quando era un giovane studente di musica, aveva scritto a Kleiber chiedendogli se avesse bisogno di un assistente. Non aspettandosi una risposta, per cercare di catturare l'attenzione del maestro aveva puntato sull'umorismo. Contro ogni aspettativa, Kleiber rispose, spiegando che ormai non dirigeva quasi più, e che se Barber fosse diventato suo assistente, si sarebbe ritrovato senza niente da fare. Questo dialogo a distanza tra maestro e aspirante allievo fu l'inizio di una lunga corrispondenza, che nel 2011 venne raccolta in un volume, ora tradotto in italiano e pubblicato con il titolo "Carlos Kleiber. Vita e lettere" (Il Saggiatore, 500 pagine, € 38,00).
Una corrispondenza che rivela alcuni aspetti di Kleiber, mantenendone però intatto il mistero - commenta Gian Paolo Minardi, musicologo, giornalista della Gazzetta di Parma. Nel corso della puntata due delle incisioni fondamentali nella non vastissima discografia di Kleiber: "Die Flerdermaus ouverture" di Richard Strauss, eseguita con i Wiener Philharmoniker (cd Deutsche Grammophon/ SACD Esoteric) e l'Allegretto dalla "Sinfonia n° 7 Op. 92 eseguita con i Wiener Philharmoniker (CD/SACD/Blu ray audio Deutsche Grammophon).

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi