Musica maestro25/07/2021

Chailly celebra il messaggio universale della musica di Stravinsky

A centoquarant'anni dalla nascita di Igor Stravinsky e a cinquant'anni dalla sua scomparsa, la Decca pubblica un cofanetto di 11 cd...

    0

Igor Stravinsky

A centoquarant'anni dalla nascita di Igor Stravinsky e a cinquant'anni dalla sua scomparsa, la Decca pubblica un cofanetto di 11 cd contenente tutte le registrazioni che Riccardo Chailly ha dedicato al compositore russo, a partire dai primi anni '80 fino ai giorni nostri. Stravinsky era un uomo di una cultura musicale schiacciante, un musicista universale privo di barriere culturali, i cui interessi spaziavano dal barocco alla dodecafonia – spiega il maestro. Chailly rievoca con affetto il giorno in cui, poco più che bambino, ebbe per la prima volta l'occasione di ascoltare la musica di Stravinskly e ricorda anche il timore reverenziale che aveva accompagnato la sua prima registrazione de "Le Sacre du printemps", con la stessa orchestra con la quale, pochi anni prima, Pierre Boulez aveva realizzato un'incisione diventata un punto di riferimento.
Dalla ‘Stravinsky edition' ascoltiamo un brano da "Le Sacre du printemps" e un brano dai "Four Norwegian Moods".

Da non perdere

Noi per voi