Musica maestro26/06/2022

Bottesini, musicista cosmopolita e virtuoso del contrabbasso

Passato alla storia grazie al suo virtuosismo, al punto da essere ricordato come il ‘Paganini del contrabbasso'...

  • 0

Passato alla storia grazie al suo virtuosismo, al punto da essere ricordato come il ‘Paganini del contrabbasso', Giovanni Bottesini è stato anche un importante compositore e direttore d'orchestra - come sottolinea Aldo Salvagno, che al musicista di Crema ha dedicato il libro "Giovanni Bottesini. Il Paganini del contrabbasso. La vita attraverso le lettere" (Lim). Virtuoso e teorico del contrabbasso, Bottesini era un musicista versatile e cosmopolita, che nel corso della sua vita ha composto anche diverse opere liriche, ha diretto la prima esecuzione dell'inno nazionale messicano nel 1854 e la prima dell'Aida di Verdi al Cairo nel 1871.
I brani che ascoltiamo in questa puntata sono ‘Elegia per contrabbasso e orchestra' eseguita dalla London Symphony Orchestra diretta da Francesco Petracchi (cd Naxos), ‘Splendi! Splendi!' dall'opera ‘Ero e Leandro', con l'Orchestra Filarmonica del Piemonte diretta da Aldo Salvagno (cd Dynamic), ‘Reverie per contrabbasso e piano' con Andrew Burashko al piano e Joel Quarrington al contrabbasso (cd Naxos).

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi