Musica maestro17/07/2022

A Macerata un festival tra musica e cinema

Si apre il 19 luglio con la Nona Sinfonia di Beethoven diretta da Zubin Metha, l'edizione 2022 del Macerata Opera Festival

  • 0

Si apre il 19 luglio con la Nona Sinfonia di Beethoven diretta da Zubin Metha, l'edizione 2022 del Macerata Opera Festival.
Un'edizione all'insegna dell'incontro tra musica e cinema, tra palcoscenico e macchina da presa, per sottolineare quanto la storia della musica del Novecento sia stata segnata dalla presenza dell'arte cinematografica - commenta Paolo Pinamonti, direttore artistico del Festival. Accanto a opere come I pagliacci di Leoncavallo, Il barbiere di Siviglia di Rossini e la Tosca di Puccini, ci sarà un omaggio a John Williams in occasione dei suoi 90 anni, oltre a due colonne sonore eseguite dal vivo durante la proiezione del film: quella composta da Charlie Chaplin per Il Circo e quella scritta da Pietro Mascagni per il film Rapsodia satanica diretto da Nino Oxilia nel 1917.

I brani che ascoltiamo in questa puntata sono ‘Cessa di più resistere' da ‘Il barbiere di Siviglia' in un'interpretazione di Juan Diego Flòrez con l'Orchestra Sinfonica e Coro Giuseppe Verdi di Milano diretti da Riccardo Chailly (dal cd Decca Rossini Arias); il Prologo della ‘Rapsodia satanica' di Mascagni, eseguito dalla Deutsche Staatsphilharmonie Rheinland-Pfalz diretta da Frank Strobel (cd Capriccio) e ‘Han Solo and the Princess' di John Williams, dalla colonna sonora di ‘Star Wars episode V', con Anne-Sophie von Mutter al violino solista, accompagnata dalla Boston Symphony Orchestra diretta dallo stesso John Williams (cd Deutsche Grammophon).

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi