MELOG - Il piacere del dubbio10/11/2016

Tutta colpa degli intellettuali?

  • 0

Giornalisti, sondaggisti, sociologi, politologi e intellettuali in generale sono finiti in queste ore sulla graticola per non avere previsto il trionfo elettorale di Trump. Anzi, sono stati accusati dal popolo "anti-casta", che trova manifestazione soprattutto nei social, di avere palesemente parteggiato per l'establishment americano esattamente come fanno qui in Italia: servi del potere, contro gli interessi della "gente comune".
A Melog un ascoltatore ha inviato una mail in cui minacciosamente descrive il futuro che attende gli intellettuali in Italia, invocando i metodi di eliminazione del nemico cari ai protagonisti della Rivoluzione Francese: ad esempio Antoine de Lavoisier, scienziato illustre ma ghigliottinato perché compromesso con l'Ancien Regime. Di questo odio sociale dichiarato contro chi usa il pensiero e la parola per vivere, discutiamo oggi. Con Stefano Moriggi, storico della scienza e Gian Piero Piretto, docente di Cultura russa e Metodologia della Cultura visuale all'Università degli Studi di Milano.

Da non perdere

Noi per voi