MELOG - Voci per il futuro24/05/2016

Teomondo Scrofalo vale Picasso?

  • 0

Il mondo dell'arte contemporanea è forse quello che nell'ambito della cultura più si alimenta di pseudo miti creati ad arte - è il caso di dirlo - per biechi interessi economici, popolato da personaggi che recitano la parte meglio degli attori della tv: intellettuali da Bignami, teorici dell'essere in-pegno, studiosi di estetica del vernissage, aspiranti o pseudo artisti in cerca del quarto d'ora di celebrità. Tutti insieme, un po' come nel wrestling, danno vita al grande spettacolo dell'arte "alta" e "altra" a beneficio del povero pubblico che vanamente cercherà di digerire questo uiverso del superfluio travestito da concettuale. E nessuno capisce cosa ha realmente valore e cosa no. L'ospite di oggi è Tommaso Labranca, che ha appena pubblicato "Vraghinaroda. Viaggio allucinante fra creatori, mediatori e fruitori dell'arte".

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi