Mangia come parli27/11/2021

L'Alto Garda Trentino

Oggi Mangia come parli vi porta a scoprire un piccolo e incantevole pezzo d’Italia...

  • 0

Torbole

Oggi Mangia come parli vi porta a scoprire un piccolo e incantevole pezzo d’Italia tra montagne e lago: siamo nella “Busa”, ovvero “buco”. È così che in dialetto trentino chiamano la zona dell'A lto Garda Trentino, perché è incastonata tra il blu del lago e il verde dei pendii montani. Prima di assaggiare pesce di lago, carne salada e compagnia chiacchieriamo con  Fabrizio Roversi , grande viaggiatore come noi, storico protagonista del format Turisti per caso e oggi in tv con Slow Tour Padano.

Punto di partenza è Arco, città arroccata in cima ad un’altura che vale la sosta per andare a trovare chef  Peter Brunel nel suo omonimo ristorante stellato.

Da Arco ci spingiamo verso il Lago attraverso la Strada Statale 45 bis e arriviamo a Riva del Garda, la punta di diamante del Garda Trentino. Qui ci offriranno un pezzo di torta gli allievi del  Centro di Formazione Professionale Alberghiero ENAIP  diretto da Elisabetta Filippi.

In Italia l'oleoturismo cresce a vista d'occhio, ce lo conferma Laura Turri, Presidente del  Consorzio di tutela olio extra vergine di oliva Garda D.O.P , un vero e proprio oro liquido di questa zona.

Costeggiamo il Lago sulla Strada Statale 240 per andare a concludere il nostro viaggio a Torbole presso l'azienda agricola di Luca Rigatti che ci farà scoprire il famoso presidio Slow Food del  broccolo di Torbole . Lo chef ci cucinerà una ricetta proprio a base broccolo e, il suo beverage manager del D'O, Manuele Pirovano, ci regalerà un abbinamento con un vino.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi