Mangia come parli23/04/2022

La Via Traiana

La Via Traiana viene costruita per volere dell'omonimo imperatore come alternativa alla Via Appia...

  • 0

La Via Traiana viene costruita per volere dell'omonimo imperatore come alternativa alla Via Appia, nel tratto che collegava Benevento con Brindisi. Oggi i Comuni lungo questo antico percorso fanno rete per la valorizzazione del loro patrimonio culturale di cui fanno parte la tradizione culinaria e i prodotti tipici dell'Alto Salento. Li scopriremo nel corso di questa puntata che comincia da un grande salentino espatriato ormai da molti anni, ma sempre col Salento nel cuore: è con noi l'ex storico inviato Rai Antonio Caprarica, noto al grande pubblico soprattutto in quanto conoscitore delle vicende della Royal Family inglese.

Il nostro viaggio sulla via Traiana parte da un posto incantato: siamo a Savelletri di Fasano, nello splendido resort Borgo Egnazia , nei pressi del sito archeologico di Egnazia, tra gli uliveti secolari e il Mare Adriatico. In questa struttura, nata nel 2010, il giovane chef Domenico Schingaro coordina le cucine di sei ristoranti e dello stellato " Due Camini " .

Da Borgo Egnazia, rientriamo nell'entroterra verso Fasano per poi prendere la Strada Statale 379 di Egnazia e delle Terme di Torre Canne per arrivare a Brindisi dove ci accolgono gli studenti dell'Istituto Alberghiero "Sandro Pertini" (https://www.alberghierobrindisi.edu.it/) del preside Marcello Castellano.

Un attimo di pausa dal nostro viaggio per commentare con la responsabile del Consorzio Sara Margiotta, i dati positivi delle vendite del Salame Cacciatore Italiano : +4,7% a volume e del +4% a valore.

Da Brindisi, in una trentina di minuti, arriveremo nel borgo del gusto di Ceglie Messapica, rinomato per la sua cultura gastronomica: la città vanta una preziosa produzione di prodotti da forno tra cui il presidio Slow Food del Biscotto Cegliese . Ce ne parla Francesco Nacci, Presidente del Consorzio di Tutela.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi