La Zanzara04/10/2022

La Zanzara del 4 Ottobre 2022

  • 0

Ottavo giorno dal ritorno del fascismo, ancora "Faccetta Nera" non ha sostituito l'inno di Mameli. Cruciani spinge ancora per Berlusconi come Presidente del Senato, anche perchè quel ruolo "non serve a nulla". Parenzo ribatte: "È uno scranno che non si merita.

Loris da Ravenna è un camionista e non ha mai avuto avances da omosessuali nelle piazzole di sosta. Ovviamente... è di destra.

Il rappresentante dei percettori del reddito di cittadinanza, Pasquale Lino Romano è stato bocciato all'esame per "munnezzaio". Non sapeva l'anno di nascita di Mohamed Salah. Poi racconta la storia familiare: il nonno dopo la guerra è tornato con una medaglia al valore. Ha fatto quattordici figli e la nonna ha spostato la medaglia dal petto al pene. Da Parenzo vuole farsi chiamare Commendatore.

Antonietta da Fermo è impegnatissima e non vuole rispondere. Lascia però un lungo editoriale contro Alessia Piperno incarcerata in Iran. Invita Giorgia Meloni a non pagare il riscatto.

Emilio da Roma afferma che Cruciani sia omofobo e lo attacca sulle sue dichiarazioni dei giorni scorsi.

La templare Rachele da Bari è sicura: Giorgia Meloni è una ibrida rettiliana. E sono proprio i rettiliani a comandare il mondo.

Il presidente degli animalisti italiani Walter Caporale torna sul suo assunto: "Se un cacciatore muore sono felice".

Matteo Cuore Nero è fascista e si lancia in una interpretazione di "Allarmi siam fascisti"

È tutto orchestrato dal Deep State. Giorgio da Napoli ne è certo.

Il broker della frutta, Matteo da Roma , è putiniano ed è felice per le annessioni russe. Poi però è anche meloniano.

Azzurra Eyes è "la mignotta virtuale del 2022" e, giustamente, se ne vanta.

Da non perdere

Noi per voi