La Zanzara28/02/2017

Suicidio assistito

    0

Il caso di Dj Fabo, morto questa mattina attraverso il suicidio assistito in Svizzera, divide l'Italia. Tra chi sostiene la sua scelta e chi lo attacca dandogli del non eroe c'è Mario Adinolfi che paragona l'eutanasia a un crimine contro l'umanità come genocidio hitleriano.

La papessa Francesca Chaouqui considera invece Fabo un vigliacco, una persona che non ha avuto il coraggio di vivere.

Nessuno dei nostri ospiti convince Cruciani o Parenzo, che leggono in diretta i propri testamenti biologici.

Da non perdere

Noi per voi