La Zanzara07/10/2022

La Zanzara del 7 ottobre 2022

  • 0

È il compleanno di Putin, Parenzo ci tiene ad un augurio speciale: "Il 71 compleanno spero che lo possa festeggiare davanti al Tribunale dell'Aia". Poi invece rilancia la posizione atlantista: "Vorrei abbracciare Stoltenberg, è l'essenza dell'Occidente".

Cruciani invece se la prende con i conduttori e le star che si tagliano i capelli per solidarizzare con l'Iran. "È una buffonata"

Elisabetta da Milano è contro la Zanzara e le chiamate al vice Ayatollah Milani Amin. Parenzo le raccomanda di fare un esposto contro tutto ciò e promette di firmarlo.

Olga Ignatieva chiama per fare gli auguri a Putin. Finisce, come sempre ormai, molto male.

Hisham da Alessandria difende l'Islam da Cruciani e racconta di come sua moglie porti il velo. "Lo mette perchè forse non vuole farsi vedere mezza nuda". Poi è scontro aperto sulla poligamia.

Telefonata a sorpresa. Gianluca lo Cicero, ex Forza Nuova di Padova, ci tiene ad insultare David. Lui risponde con un: "Non mi hai intimorito" e apre l'album dei ricordi.

Mauro Giannini è sindaco di Pennabilli, è un ex militare e non si vergogna a definirsi fascista. Anzi, "morirò in camicia nera".

Coyote Cute, la sex worker che ha mostrato il sedere allo stadio, rischia la denuncia per offesa al pubblico pudore. Lei crede che siano articoli infondati che servono solo alle interazioni social dei giornali. Poi dà una notizia: "Allo stadio non lo farò più.

Il predicatore Alessio Lizzio è sicuro, Coyote Cute ha bisogno di un aiuto. Lo dice la Bibbia. E sempre secondo Lizzio: "Avere rapporti tra persone dello stesso sesso è come i rapporti tra adulti e bambini".

Ritorno in studio a Roma di Fabrizio Marrazzo, segretario del Partito Gay. Vorrebbe adottare un figlio piuttosto che avere un fidanzato. Poi si aprono le gabbie telefoniche e si trova davanti a Lizzio che gli dà un consiglio: "Gesù ti può aiutare". Poi si scontrano.

Da non perdere

Noi per voi