La Zanzara24/11/2022

La Zanzara del 24 novembre 2022

  • 0

Continua la vicenda Soumahoro. Dell'autosospensione non ci interessa. Parenzo sottolinea come anche Fidanza si sia autosospeso quando uscì l'inchiesta su di lui.

Gianpietro da Bologna è omosessuale e contro il Qatar. Vorrebbe gli sceicchi morti. Si parte piano.

Salvatore da Messina è un salumiere. Tra un salame e un prosciutto crede che la terra sia piatta, che l'uomo non sia mai andato sulla luna e che Soros sia l'incarnazione del diavolo sulla terra.

Maurizio Ruggiero, ultracattolico, è Pro Qatar e definisce "cerebroabrasi" i calciatori che volevano indossare la fascia "One Love". L'omosessualità anche per lui è "abominio". Arriva Fabrizio Marrazzo del Partito Gay e parte una battaglia lunga quasi venti muniti.

Bruno da Roma definisce Cruciani "portavoce del partito dei froci", Nicola da Napoli invece vuol parlare col "Presidente dei Gay".

Sergio Saruis, professore, è un sardo indipendentista e non riconosce lo stato italiano.

BabyBunny è una sex worker molto famosa su Onlyfans, Daddybunny è il suo ex fidanzato e ora agente di sexworkers. La mamma di Daddybunny, addirittura, lavava le mutandine di Babybunny. Lei ha anche avuto come cliente un sacerdote, molto perverso.

Da non perdere

Noi per voi