I lavori di domani in pillole12/01/2020

Luca Taddio, Filosofo Digitale

  • 0

Luca Taddio, Filosofo Digitale, è stato un editore (e direttore editoriale della casa editrice Mimesis) sino al 2018, dal 2019 è Professore associato di Estetica presso l'Universita di Udine. Si occupa in particolare di fenomenologia della percezione e di teoria della conoscenza a cavallo tra estetica e metafisica. Ha curato diversi volumi tra cui: Costruire abitare e pensare (2009), Città metropoli e territorio (2012). Ha pubblicato i seguenti libri: Spazi immaginali (2004), Fenomenologia eretica (2011), L'affermazione dell'architettura (con Damiano Cantone, 2011), Global Revolution (2012), I due misteri (2012), Verso un nuovo realismo (2013). È responsabile scientifico del Festival Mimesis e direttore del Master di primo livello in Filosofia del digitale.

Luca Taddio, Filosofo Digitale

Master Filosofia Digitale
Il Master ha come obiettivo quello di formare persone capaci di gestire le trasformazioni interne al mondo digitale. Un approccio filosofico a questo cambiamento in atto consente di ottenere uno sguardo di insieme sull'ampio spettro di questioni aperte, la cui posta in gioco è il ripensamento e la riprogettazione delle pratiche lavorative che descrivono e interpretano tali processi.Tale rideterminazione deve passare attraverso un'analisi approfondita delle categorie concettuali con le quali tradizionalmente la cultura umanistica si è approcciata allo sviluppo tecnologico: due realtà, quella umanistica e quella scientifica, che oggi non sembrano più separabili se si intende far fronte alle nuove trasformazioni che il digitale sta imponendo al mondo del lavoro. Si svolge nei fine settimana per dare modo a chi lavora di seguire una specializzazione integrando tempi di formazione e lavoro.

Da non perdere

Noi per voi