GR08/11/2021

Il meglio di

Derby di Milano tra rigori ed emozioni; il Verona frena il Napoli

Lautaro Martinez e Fikayo Tomori

Frena la vetta. Il sorprendente Verona pure in nove (espulsi nel finale Bessa e Kalinic) blocca sull'1 a 1 il Napoli al Maradona, e sempre per 1 a 1 finisce il derby di Milano che ritrova il pubblico (in 57mila a San Siro). E allora nella corsa scudetto si arriva alla sosta per la Nazionale con partenopei e rossoneri a quota 32, e l'Inter resta a meno sette.
A San Siro il derby non è bello, ma certo emozionante: Inter avanti all'11esimo col rigore dell'ex Chalanoglu, sei minuti ed ecco il pari del Diavolo sull'autorete di De Vrij; e al 26esimo ancora penalty per i nerazzurri, ma stavolta Tatarusanu incanta Lautaro. Nella ripresa meglio campioni d'Italia, ma ne finale palo clamoroso di Saelemekers, e Kessie spreca il gol vittoria sulla ribattuta.

Nessun problema per la Lazio, che all'Olimpico supera 3 a 0 la Salernitana con tripletta di Luis Alberto; la Roma cade ancora, stavolta a Venezia, in rimonta per 3 a 2. E non mancano ancora proteste arbitrali dei giallorossi, per il rigore del 2 a 2 assegnato ai lagunari. L'Udinese batte 3 a 2 il Sassuolo con la rete decisiva del portoghese Beto, mentre sprofonda la Sampdoria, ko a Marassi per 2 a 1 contro il Bologna; panchina di D'Aversa sempre più a rischio, mentre il Genoa ufficializza l'esonero di Ballardini: al suo posto l'ex pallone d'oro milanista Schevchenko

Dario Ricci

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi