GR02/12/2019

Il meglio di

Buffon e Lautaro: i due volti del sorpasso in vetta

Il goffo errore di Gigi Buffon sul 2 a 1 del Sassuolo, e le parate del 18enne portierino neroverde Stefano Turati; la ferocia e i gol di Lautaro Martinez, e le amnesie di una Juve svagata e ben poco sarriana. Fotogrammi che restano negli occhi nella domenica, la 14esima, del controsorpasso, che riporta l'Inter davanti ai bianconeri. Di un solo punticino, d'accordo, ma a pesare è appunto il modo in cui arriva, la staffetta in vetta. A San Siro ecco la doppietta di Lautaro che griffa il 2 a 1 su una Spal che pure qualche brivido ai 65mila sugli spalti lo fa correre.
A Torino la Vecchia Signora s'impantana sul 2 a 2 col Sassuolo, acciuffato solo dal dischetto da Ronaldo. Sindrome da appagamento e post-Champions prova a spiegare Sarri. Intanto volano le romane. la Lazio asfalta 3 a 0 l'Udinese e con altri due gol di Immobile (e siamo a 17); La roma passa a Verona 3 a 1 col gol di Kluivert il rigore di Perotti e l'assolo di Mkhitaryan; e vince anche il Milan, che passa a Parma 1 a 0 grazie a Hernandez nel finale. Fa rumore invece il tonfo del Napoli, che cede per 2 a 1 al Bologna al San Paolo. E ora Ancelotti vede le streghe. Stasera si chiude con Cagliari-Sampdoria.

Da non perdere

Noi per voi