Giovani talenti25/03/2017

Un anno di studi in Cina

    0

"Sono sette mesi che vivo lontano da casa, dalla mia famiglia, da tutto quello che ero abituato a vedere fin da piccolo. Stando qui ho visto una parte del mondo che in Europa crediamo di conoscere, l'Oriente. Tuttavia ho scoperto che -per la maggior parte- si tratta solo di normalissimi stereotipi, che poi si rivelano tali quando inizi a vivere inserito nella società, proprio come se fossi uno di loro". E' proprio il caso di dire che Gioele Leone, 16 anni, ha scoperto dall'altra parte del pianeta un mondo completamente nuovo.
Gioele parte per la Cina lo scorso anno, per un periodo di scambio studentesco: l'approdo a Pechino è indimenticabile, con il caldo soffocante e umido dell'agosto cinese.
Da Pechino si sposta a Jujiang, città dove ha luogo effettivamente il suo scambio studentesco: lì si apre per lui un mondo completamente nuovo, in termini di vita e di studio. Un altro pianeta, con altri standard e altre regole, che -all'inizio- provocano in Gioele non poche difficoltà di adattamento.
Nel giro di tre mesi, però, cambia radicalmente la sua prospettiva di vedere le cose: "La Cina mi ha sbalordito. Qualsiasi cosa da noi è considerata sbagliata qui è giusta. E viceversa".
Col tempo Gioele comincia ad apprezzare dverse sfumature della Cina, come la cultura – "qui è ancora un concetto importantissimo". E la concezione del merito, che nelle scuole orientali è ferrea.
"I cinesi mi hanno conquistato", riassume Gioele, alla fine del suo non semplicissimo percorso di adattamento in una cultura così diversa.
Ospite della puntata è Roberto Ruffino, segretario generale della Fondazione Intercultura. Con lui affrontiamo il tema degli scambi stidenteschi con l'Estremo Oriente. Quanti sono numericamente, e quale spirito di adattamento serve per partire?

Nella rubrica "Expats" spazio alle vostre lettere, che inviate settimanalmente a giovanitalenti@radio24.it : oggi la nostra ascoltatrice Monica ci racconta una storia di emigrazione molto particolare. In Russia. E per aviare una carriera teatrale.

PARTECIPA ALLO SPAZIO "INTERNACTIVE" DI GIOVANI TALENTI - Inviate le vostre lettere, riflessioni, commenti, spunti, proposte, segnalazioni e denunce sul tema dell'espatrio a: giovanitalenti@radio24.it

Da non perdere

Noi per voi