Focus economia29/09/2022

Bollette: +59% il prezzo della luce

Pur non essendo in grado di evitare il netto aumento previsto...

  • 0

Pur non essendo in grado di evitare il netto aumento previsto, l'Arera, Autorità di regolazione Energia Reti e Ambiente, ha limitato al +59% l'aumento del prezzo di riferimento dell'energia elettrica per la famiglia tipo in tutela per il quarto trimestre del 2022. Senza l'intervento eccezionale dell'Autorità - che si somma agli interventi del Governo - avremmo registrato un sostanziale raddoppio. Ne parliamo con Stefano Saglia - componente del collegio di Arera, Autorità di Regolazione Energia Reti e Ambiente.

Assopanificatori, pronti a tagli produzione per l'aumento dei costi di energia e materie prime
I partecipanti alla riunione del Coordinamento di Assopanificatori di Confesercenti che si è svolta ieri hanno evidenziato la grave crisi che si sta per abbattere sulle loro aziende a causa dell'aumento dei costi dell'energia, in concomitanza anche con gli altri aumenti, dal grano, al lievito, al burro, alle altre utenze, fino al costo del personale.
Per l'associazione le misure fin qui varate, credito d'imposta e prestiti garantiti alle imprese, se da un lato colgono l'esigenza del qui ed ora, non tengono conto che, comunque, si stanno caricando le imprese di nuovi debiti a cui non potranno far fronte nei prossimi 2 o 3 mesi.
Ci colleghiamo con il presidente di Fiesa Assopanificatori Confesercenti, Davide Trombini, secondo il quale "Continuare in queste condizioni è diventato impossibile" e quindi che "senza un intervento che stabilizzi i costi delle bollette agli importi medi del 2021 molte aziende della panificazione dovranno rimodulare i cicli produttivi, riducendo la produzione e conseguentemente il personale".

Spiragli positivi per il rigassificatore a Piombino
C'è ottimismo sulla fattibilità del rigassificatore a Piombino. Il commissario straordinario di governo per la realizzazione del rigassificatore di Piombino e governatore della regione Toscana Eugenio Giani dovrà dare il parere definitivo sull'autorizzazione entro il 27 ottobre: se sarà positivo, la nave rigassificatrice arriverà a Piombino nel mese di gennaio.
Stefano Venier, amministratore delegato di Snam, è fiducioso: «Abbiamo la scadenza del 30 ottobre per il via libera e non ho motivo, in questo momento, di pensare che non si possa chiudere positivamente». Ci aggiorna Ilaria Masini - collaboratrice di Radio 24 da Piombino.

Alimentari più colpiti dall'inflazione, continua il fenomeno della shrinkflation
Secondo l'ultima rilevazione dell'Osservatorio Ipsos sull'inflazione i prodotti alimentari rimangono la categoria di spesa in cui gli italiani registrano maggior rincari, infatti, l'81% degli intervistati dichiara di aver percepiti costanti aumenti.
Le maggiori variazioni si registrano nei prodotti per l'igiene della persona, nell'abbigliamento e calzature, nei prodotti di bellezza e così via.
Inoltre si palesa anche il fenomeno della Shrinkflation, ovvero le aziende produttrici che riducono il contenuto dei prodotti all'interno del packaging mantenendo lo stesso prezzo. Negli ultimi mesi è capitato a oltre un consumatore su due. Ne parliamo con Katia Cazzaniga - Direttore di Ricerca e responsabile dell'Osservatorio Inflazione di Ipsos.

Da non perdere

Noi per voi