Focus economia13/10/2020

Le terapie intensive sono in crescita

Solo Veneto, Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta sono pronte ad affrontare la seconda ondata...

  • 0

Solo Veneto, Friuli Venezia Giulia e Valle d'Aosta sono pronte ad affrontare la seconda ondata con una dote di letti in terapia intensiva che supera i 14 posti per 100mila abitanti, una soglia di sicurezza fissata dal governo a maggio scorso quando stanziò 1,3 miliardi con il dl rilancio per potenziare questi reparti.

Le previsioni del Fmi


Il Fondo monetario internazionale ha pubblicato oggi il suo World Economic Outlook, con stime più ottimistiche rispetto a quelle di giugno. Il Fmi migliora le stime per l'Italia per il 2020, ma taglia quelle per il 2021. L'economia è attesa contrarsi quest'anno del 10,6%, in miglioramento di 2,2 punti percentuali rispetto al -12,8% previsto in giugno. Il prossimo anno il pil è previsto crescere del 5,2%, ovvero 1,1 punti percentuali in meno rispetto alle stime di giugno. Il governo nella Nadef prevede -9% quest'anno e +6% il prossimo. 

Dietro la notizia, l'appuntamento settimanale con Alessandro Plateroti


La Commissione sta mettendo a punto il calendario che le consentirà di raccogliere sui mercati i fondi per finanziare le misure straordinarie approvate per far fronte alla crisi economica. Oltre alle lentezze di Bruxelles per l'approvazione del piano Next Generation Eu e il processo per l'approvazione dei piani nazionali che non sarà inferiore a tre mesi, la Commissione europea è anche preoccupata per la capacità dei singoli stati di spendere questi soldi. Il 78% delle sovvenzioni totali dovrebbe essere concordato nel 2020-2022. Tuttavia, la Commissione prevede che appena il 24,9% sarà speso nel periodo 2020-2022, quando in realtà le esigenze di recupero saranno maggiori.

OSPITI: Marzio Bartoloni, Il Sole 24 Ore, Mario Deaglio, docente all'Università di Torino, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore

Da non perdere

Noi per voi