Dazi: occhi su Wto. Attesa per la decisione del Wto sull'entità delle compensazioni che gli Usa possono chiedere all'Ue per gli aiuti a Airbus giudicati illegali dalla stessa Wto.
Da ieri mattina è riunito a Ginevra il 'Dispute Settlement Body', mentre da giorni circolano rumor sulla cifra di 7 miliardi euro che gli Usa potrebbero imporre sotto forma di tariffe sui prodotti europei, colpendo in particolare il settore dell'agroalimentare. Se confermato si tratterebbe di una cifra record nell'ambito di questo tipo di dispute presso il Wto.
- Manovra. Stop all'aumento dell'Iva e avvio del taglio delle tasse sul lavoro, grazie a 14 miliardi di flessibilita' e 7 miliardi di proventi dalla lotta alla evasione. il governo Conte approva la nota di aggiornamento al Def, il documento che disegna la cornice di una manovra da circa 29 miliardi. Il deficit viene fissato al 2,2% del Pil, come auspicato dal ministro Roberto Gualtieri che assicura il rispetto delle regole Ue. Il debito pero' non e' nei parametri di Bruxelles, dal momento che il calo e' ridotto (dal 135,7% al 135,1% del Pil). Bonus per l'utilizzo delle carte di credito: l'entita' dipendera' dalle risorse, ma l'obiettivo e' restituire fino a 475 euro a chi, nell'anno precedente abbia speso fino a 2.500, con carta o bancomat, per comprare nei settori piu' a rischio evasione.

OSPITI: Giorgio Barba Navaretti, docente economia internazionale Università Statale di Milano, editorialista Sole 24 Ore, Dino PESOLE, Sole 24 Ore.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi