Focus economia05/05/2022

Tensione sul petrolio

E' stato presentato ieri in Parlamento Europeo il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia...

  • 0

E' stato presentato ieri in Parlamento Europeo il sesto pacchetto di sanzioni contro la Russia, le critiche e le tensioni all'interno dell'Unione però non si sono fatte attendere. Nodo del contendere l'embargo sul petrolio russo: Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, alcuni di questi paesi non hanno sbocco sul mare e sono ampiamente dipendenti dalla Russia e dai suoi oleodotti di tradizione sovietica. Ma si aggiunge anche la Grecia e Cipro. Non è chiaro quanto tutte queste lamentele siano veti veri e propri o solo tatticismi nella partita energetica europea. Oltre a questo però c'è un altro problema: il prezzo del greggio. Facciamo il punto con Sissi Bellomo, del Sole 24 Ore

UniCredit in rialzo, il mercato premia i conti oltre le attese e la svolta sulla Russia
A Piazza Affari non si arresta il rally di Unicredit oltre il 6% , con il mercato che premia i conti oltre le attese, la conferma dei target e la svolta sulla Russia, con una riduzione dell'esposizione verso Mosca ridotta di 2 miliardi "con un costo minimo". Ci spiega cosa sta succedendo Luca Davi, del Sole 24 Ore

Fed, aumento maggiore dei tassi dal 2000 ma i mercati reagiscono bene
La Federal Reserve ha alzato i tassi di interesse allo 0,75%-1%, dallo 0,25-0,50%. Si tratta del primo aumento di mezzo punto dal 2000. La Fed riconosce una grande incertezza nell'economia, ma si concentra nella lotta all'inflazione. La riduzione del portafoglio titoli della Fed, salito a 9mila miliardi di dollari, inizierà in giugno a una velocità di 47,5 miliardi di dollari al mese fino ad agosto, per poi salire a 95 miliardi. Ne parliamo con il prof. Donato Masciandaro docente politiche monetarie all'Università Bocconi ed editorialista del Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi