- La classifica della settimana.
- Imprese che si rimboccano le maniche: LET'S Webearable Solutions: nata nel 2017 a L'Aquila realizza e produce tessuti e indumenti intelligenti che rilevano dati clinici come battito cardiaco, frequenza e profondità del respiro.
Per ora è in fase preindustriale una t-shirt per cui sono stati depositati due brevetti e che sta entrando in produzione in questi giorni.
I dati rilevati attraverso composti chimici nel tessuto vengono elaborati da un microchip e poi resi disponibili su smartphones o altri devices.
- Bio-on: Bio-on vive una giornata nervosa sull'Aim di Borsa italiana, con una serie di sospensioni e riammissioni delle quotazioni. Nuovo stop nel primo pomeriggio, con un rialzo teorico del 33% a 19,78 euro.
Ieri la società aveva perso il 69%. Fino a pochi giorni fa il titolo valeva oltre 50 euro. A scatenare le vendite un rapporto del fondo speculativo Quintessential che ha messo in dubbio la trasparenza dei bilanci e la capacità produttive dello stabilimento di Castel San Pietro Terme (titolo del report: "una Parmalat di Bologna"). Il fondo ha esplicitamente affermato di avere posizioni corte sul titolo
La procura di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti per manipolazione dei mercati. Ieri Bio on ha denunciato Quintessential per diffamazione.
OSPITI: Fulvio GIULIANI, direttore operativo Let's- Webearable Solutions, Alberto GRASSANI, Sole 24 Ore.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi