Focus economia04/01/2019

A giorni il provvedimento su "quota 100" - Il rapporto Coop - Luci ed ombre dalla Cina

    0

Il provvedimento per "quota 100" è atteso sul tavolo del consiglio dei ministri dopo la Befana. Secondo il timing annunciato dal governo Conte i primi pensionamenti di anzianità con 62 anni di età e 38 di contributi minimi dovrebbero scattare da aprile per i dipendenti privati e gli autonomi e non prima di luglio per gli statali -  Le incertezze sulle prospettive dell'economia cinese agitano i mercati. Oggi la banca centrale cinese ha ridotto di 100 punti base la riserva obbligatoria delle banche. Misura di sostegno all'economia che consentirà di immettere liquidità per 116 miliardi di dollari. Le stime per il 2019 indicano un rallentamento del Pil cinese intorno al 6,5%. Il 6% viene considerata una soglia "critica" da mercati ed investitori. Pesano le incognite legate alle tensioni commerciali tra Pechino e Washington. In dicembre i due paesi hanno siglato una tregua di 3 mesi. In mancanza di accordi dal 1 marzo i dazi USA sull'importi di prodotti cinesi per 200 mld di dollari saliranno dal 10 al 25% -  Gli italiani guardano in modo diviso alle prospettive economiche per il 2019 ma prevale la speranza per un aumento della crescita. Sul fronte dei consumi cibo, viaggi e tecnologia rimangono sul podio, mentre si esaurisce il ciclo dell'auto e la casa rimane una pia intenzione di pochiÈ questa la fotografia scattata con il sondaggio di fine anno Coop Nomisma e le previsioni sui consumi 2019 del Rapporto Coop. Ospiti Davide Colombo de Il Sole 24 Ore; Albino RUSSO, direttore generale di Coop, Andrea Ragaini responsabile divisione Wealth Management Banca generali.

Da non perdere

Noi per voi