Focus economia14/04/2022

Il Governo punta sulle rinnovabili ma l'eolico rimane bloccato

Secondo Il rapporto Regions del centro studi Elemens con Public Affairs Advisors, uscito lo scorso marzo...

  • 0

Secondo Il rapporto Regions del centro studi Elemens con Public Affairs Advisors, uscito lo scorso marzo per quanto riguarda l'eolico è ancora allo stadio di autorizzazione il 57,5% dei progetti proposti nel 2018, il 79,3% dei progetti presentati nel 2019, il 90% dei progetti presentati nel 2020 e il 99,9% dei progetti presentati nel 2021. Il tempo medio di anticamera è di 5,4 anni. Ne parliamo con Simone Togni, presidente Anev.

Da Twitter allo Spazio, Elon Musk scatenato
Elon Musk rompe gli indugi e punta al 100% di Twitter per ritirarla dal listino di Borsa. Dopo l'acquisto di oltre il 9%, il patron di Tesla, secondo quanto riferisce la Cnbc, offre 54,20 dollari per azione, per quasi 43 miliardi di dollari totali. L'uomo più ricco del mondo afferma di aver fatto la sua offerta "migliore e definitiva" e che la società ha un "potenziale straordinario" che lui vorrebbe sbloccare, in base a quanto si legge in un file inviato alla Securities and Exchange Commission (Sec). Il prezzo messo sul piatto, 54,20 dollari per azione, "rappresenta un premio del 54% rispetto al prezzo di chiusura delle azioni ordinarie il 28 gennaio 2022, il giorno di negoziazione prima che Musk iniziasse a investire in Twitter" precisa il documento alla Sec. Ne parliamo con Alessandro Plateroti.

Nessuna sorpresa dalla Bce. La Lagarde farà ancora l'equilibrista
Il Consiglio direttivo della Banca centrale europea ha lasciato i tassi di interesse invariati e mantenuto l'opzionalità di un rialzo "un po' dopo" lo stop del Qe. La guerra in Ucraina zavorra la fiducia e le turbative nell'interscambio determinano nuove carenze di materiali e input. L'euro vira al ribasso sul dollaro e il rendimento del Btp 10 anni scende. Donato Masciandaro, docente politiche monetarie università Bocconi, editorialista Sole 24 Ore.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi