Focus economia27/08/2019

Le trattative per la formazione del nuovo esecutivo - Maxi condanna per Johnson & Johnson

  • 0

Oggi a Focus Economia: Scontro M5s-Pd dopo la cancellazione del vertice per il governo. Attesa per le decisioni annunciate dalla cabina di regia del Pd dalle 16 al Nazareno. Al via il secondo giro di consultazioni al Colle con i presidenti delle Camere e i Gruppi Misti. 'L'accordo rischia di saltare per le ambizioni personali di Di Maio: vuole il Viminale e fare il vicepremier', dice il Pd. 'Di Maio non ha mai chiesto il Viminale per il M5s', la replica. Ma tra i pentastellati si alza la tensione. Gallo attacca Di Battista: 'Chi esplicitamente persegue la strada del voto o del ritorno con la Lega contro la volonta' del gruppo e di Grillo non puo' dettare condizioni'. In campo anche i pontieri. 'Nessun veto su Conte. Dialogo bruscamente interrotto non capiamo perche', speriamo riprenda', dice Delrio. 'Che Conte non sia il punto e' un grandissimo passo avanti, la trattativa non e' saltata', fa eco D'Uva. 'Litigano sulle poltrone, torna la Prima Repubblica', attacca Salvini. Dalla Lega tornano segnali di apertura al M5s- Johnson & Johnson e' responsabile di aver alimentato la crisi degli oppioidi in Oklahoma e deve pagare 572 milioni di dollari per rimediare alla devastazione creata dall'epidemia nello stato. E' la storica decisione del giudice distrettuale della contea di Cleveland, Thad Balkman, nel primo processo contro un produttore di oppioidi, considerato un termometro per le altre 2.000 azioni legali avviate negli Stati Uniti contro diversi produttori, distributori e rivenditori dei medicinali incriminati, ritenuti responsabili della morte di 400.000 persone negli Usa dal 1999. Secondo il procuratore generale, che ha avviato l'azione legale nel 2017, Johnson & Johnson e' alla radice della crisi e ha avuto un ruolo attivo negli sforzi dell'industria farmaceutica per spingere i medici a superare la loro riluttanza nel prescrivere gli oppioidi. Ospiti Gerardo Pelosi, Gianni Trovati, Riccardo Barlaam de il Sole 24 Ore. Spazio al commento della giornata di Borsa.

Da non perdere

Noi per voi