Focus economia26/09/2022

Le prospettive italiane dopo le elezioni

La crescita dell'Italia frenerà dal 3,4% nel 2022 allo 0,4% nel 2023: è quanto si legge nelle prospettive economiche intermedie dell'Ocse...

  • 0

La crescita dell'Italia frenerà dal 3,4% nel 2022 allo 0,4% nel 2023: è quanto si legge nelle prospettive economiche intermedie dell'Ocse presentate a Parigi. Lo spread sale ma non esplode e Piazza Affari viaggia in campo positivo, secondo diversi analisti i mercati hanno già scontato una vittoria della coalizione del centrodestra. Il nuovo esecutivo dovrà confrontarsi subito con la nota di aggiornamento del documento di economia e finanza. Ne parliamo con Daniel Gros direttore del Centre for european policy studies di Bruxelles.

Le scadenze del governo e la "Melonomics"
Dalla stabilità dei conti pubblici alla moderazione nelle ricette economiche, alla flat tax. Ora che il risultato elettorale conferma la vittoria di Fratelli d'Italia, vediamo quali sono i punti chiave del suo programma economico. Facciamo il punto con Dino Pesole, del Sole 24 Ore.

Gb: Sterlina crolla e rendimenti Gilt volano dopo annuncio nuovi tagli tassi
Dopo la 'giornata nera' di venerdì scorso (sotto quota 1,10 dollari), non si ferma il crollo della sterlina scesa ai minimi storici dopo che nel fine settimana il nuovo Cancelliere dello Scacchiere Kwasi Kwarteng ha promesso ulteriori tagli alle tasse, dopo la mini-finanziaria espansiva annunciata nei giorni scorsi. Ospite Giorgia Scaturro, del Sole 24 Ore da Londra.

Da non perdere

Noi per voi