Focus economia23/09/2022

Borse in rosso, perché?

Borse europee tutte ampiamente negative...

  • 0

Borse europee tutte ampiamente negative. Gli indici Pmi hanno gettato nello sconforto la giornata, specialmente quello tedesco. Preoccupa recessione, timori sulle banche centrali e sulle loro scelte di politica monetaria. Rendimenti decennali erano saliti al 4,2% attorno a pranzo. Il Bund ha superato oggi la soglia del 2% per i rendimenti decennali (a pranzo) ai massimi da 10 anni. Timori per la recessione influenzano il petrolio che scende del 5%. Wti ai minimi da gennaio di quest'anno. Sotto gli 80 dollari. Ne parliamo con Flavia Carletti di Radiocor.

Ovs, nel semestre vendite salgono a 705,8 milioni (+17%): valori più alti mai registrati finora
Ovs chiude il primo semestre dell'anno con le vendite a 705,8 milioni, in crescita del 17,8% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso e dell'8,5% rispetto al primo semestre del 2019. Il risultato netto sale a 31,9 milioni, rispetto ai 13 milioni del semestre del 2021. Il margine operativo lordo (Ebitda) del semestre è pari a 82,3 milioni, in crescita di 22,2 milioni rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Le vendite del secondo trimestre si attestano a 405,9 milioni (+9,8%). La performance del primo semestre è stata "ottima, grazie ad una crescita delle vendite e della marginalità che porta il semestre ai valori più alti mai registrati finora. Alla luce di queste considerazioni e delle performance fino ad oggi registrate, prevediamo risultati full-year in significativo miglioramento rispetto al precedente esercizio", afferma l'amministratore delegato Stefano Beraldo, con il quale commentiamo l'andamento dell'azienda.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi