Focus economia17/05/2022

Istat, inflazione al 6% su base annua: "carrello della spesa" a +5,7%

Secondo le stime dell Istat, nel mese di aprile 2022 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi...

  • 0

Istat: la sede di via Cesare Balbo a Roma

Secondo le stime dell Istat, nel mese di aprile 2022 l'indice nazionale dei prezzi al consumo per l'intera collettività (NIC), al lordo dei tabacchi, registra una diminuzione dello 0,1% su base mensile e un aumento del 6,0% su base annua (da +6,5% di marzo) a fronte di una stima preliminare che era del +6,2%. Il rallentamento dell'inflazione su base tendenziale si deve prevalentemente ai prezzi degli energetici (la cui crescita passa da +50,9% di marzo a +39,5%). Tale dinamica è dovuta per lo più all'inclusione del bonus energia (elettricità e gas) nel calcolo degli indici dei prezzi al consumo resa possibile dalla disponibilità di stime sulla platea dei beneficiari. Analizziamo questi dati con Mariano Bella, direttore Ufficio studi Confcommercio.

Misure strutturali per i giovani, l'occupazione parta dalla scuola
Secondo il bollettino del Sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere e Anpal, resta e anzi cresce il mismatch tra domanda e offerta di lavoro: risulta difficile da reperire il 38,3% delle figure professionali da inserire in azienda (7,4 punti percentuali in più rispetto a maggio 2021), soprattutto a causa della mancanza di candidati. Per questa ragione diventa sempre più importante investire in formazione per consentire alle aziende di trovare le competenze che cercano e ai giovani di trovare lavoro facilmente. Ne parliamo con Giovanni Brugnoli, Vice Presidente per il Capitale Umano di Confindustria.

Agricoltura: tra crisi di materie prime e caro prezzi, gli agricoltori italiani puntano sull'innovazione israeliana
In questi mesi le tensioni internazionali stanno scatenando una vera e propria crisi alimentare, che ha fatto impennare il prezzo delle materie prime alimentato talvolta anche dalla speculazione. In questo contesto l'agricoltura italiana cerca di innovarsi seguendo un modello virtuoso come quello israeliano che, grazie alla tecnologia, punta ad ottimizzare il suolo e le materie prime con un occhio alla sostenibilità. Approfondiamo il tema con Massimiliano Giansanti, Presidente di Confagricoltura.

Da non perdere

Noi per voi