Focus economia11/05/2020

Ritardi delle banche, il motivo è la responsabilità penale?

  • 0

Dal mondo dell'imprenditoria sono molte le lamentele sulla lentezza delle banche nell'erogazione dei prestiti garantiti dal Dl liquidità. Soprattutto ci si chiede: perché in alcuni casi le banche sono restie se sono coperte da una garanzia dello stato? La questione è giuridica e riguarda tutti i prestiti, a prescindere dall'importo. Le banche infatti vorrebbero una tutela per la responsabilità penale in caso di bancarotta delle aziende finanziate. 
- Fase 2: pronti, partenza, via?
Prevista per questa sera la riunione tra il governo e le Regioni per definire i dettagli per la ripartenza. Un nodo cruciale sarà quello di stabilire le regole per le riaperture dei luoghi più promiscui, come bar, ristoranti e stabilimenti balneari.
- Fase 2 ma come se non ci sono le mascherine?
Le mascherine a 50 centesimi che dovevano arrivare a milioni stanno già finendo. Non ce ne saranno più tra oggi e domani. Intoppi burocratici e difficoltà di approvvigionarsi dalla Cina sono i due nodi attorno a cui ruota la difficoltà di garantire un flusso continuo in farmacie e supermercati. Secondo quanto si apprende, il governo starebbe lavorando all ipotesi di semplificare la normativa sulle mascherine e non è escluso che alcuni interventi possano essere inseriti nel decreto Rilancio con l obiettivo di semplificare e velocizzare l iter per la certificazione dei prodotti e consentire che alcuni di questi, che rispondano a specifici requisiti tecnici, possano essere utilizzati da determinate categorie come dispositivi di protezione anche in ambito lavorativo.
OSPITI: Laura Serafini, Il Sole 24 Ore, Davide Colombo, Il Sole 24 Ore, Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma.

Da non perdere

Noi per voi