Focus economia05/08/2020

Il lavoro nel dl agosto

  • 0

Il capitolo lavoro all'interno del dl agosto (che vale 25 miliardi in termini di scostamento) avrà due esigenze: arginare la perdita di posti di lavoro legata all epidemia da coronavirus, tamponando le conseguenze economiche della crisi per imprese e lavoratori e incentivare nuove assunzioni e sostenere la riqualificazione del personale.
Rispondono al primo obiettivo la proroga di 18 settimane della cassa integrazione, la nuova proroga di due mesi delle indennità di disoccupazione Naspi e Discoll in scadenza a maggio e giugno, le indennità per giugno e luglio ai lavoratori stagionali del turismo, degli stabilimenti termali, dello spettacolo. La bozza che circola però stabilisce regole chiare sull'uso della Cassa: dal 15 ottobre chi ne usufruisce non può licenziare.
Per sostenere l occupazione, dopo la perdita di 600mila posti di lavoro da febbraio a giugno e dopo il crollo del Pil nel secondo trimestre del 12,4%, il governo dovrebbe introdurre sgravi contributivi a favore dei datori di lavoro.

Atlantia cambia strada, asta sull'88% di Aspi
La distanza tra le parti dopo settimane di trattativa sarebbe diventata incolmabile. Le condizioni messe sul piatto da Cassa depositi e prestiti non erano sostenibili, secondo Atlantia: Cdp avrebbe chiesto una manleva per un periodo di quattro anni rispetto a qualsiasi incidente che si sarebbe potuto verificare sulla rete. A riguardo Atlantia avrebbe ribattutto che una condizione di questo tipo non è prevista nei rapporti concessori e che in questi casi vale la due diligence.
E così la holding che detiene l'88% di Aspi ha deciso di cambiare strada e lo ha annunciato ieri in una lettera al governo: uscirà dal capitale di Autostrade per l'Italia, come previsto dall'accordo del 14 luglio con il governo, ma non lo farà tramite una trattativa diretta con Cassa ma attraverso vendita o scissione dell'asset. La compagnia punta indubbiamente ad alzare la posta in gioco, soprattutto in termini di prezzo.

Ospiti: Giorgio Pogliotti e Laura Galvagni, Il Sole 24 Ore

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi