Focus economia07/06/2021

Settimana cruciale per il lavoro

La settimana che inizia oggi si annuncia particolarmente calda per il lavoro...

  • 0

La settimana che inizia oggi si annuncia particolarmente calda per il lavoro.
Sono tre i fronti aperti all'interno del governo: i sindacati, e una fetta della maggioranza, premono sul premier Mario Draghi per rivedere la mediazione sui licenziamenti entrata nel dl sostegni Bis, la quale prevede che al 1° luglio le imprese possono utilizzare la cig ordinaria scontata (senza pagare le addizionali fino a fine anno). In cambio non possono licenziare finché utilizzano l'ammortizzatore scontato; domani è atteso un nuovo incontro tra i tecnici del governo e la Ragioneria generale dello Stato per sbloccare la partita sulla cassa integrazione, dopo che l Inps da una settimana ha congelato le autorizzazioni degli ammortizzatori sociali Covid-19, per via del superamento del plafond a disposizione; si sta facendo strada all'interno della maggioranza anche l idea di modificare il decreto dignità per rendere più semplice l utilizzo dei contratti a termine, fondamentali in questa fase di prima ripartenza.

Gdf sequestra 20 mln a Dhl, niente contributi a lavoratori
Il Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf di Milano ha eseguito un sequestro d'urgenza da circa 20 milioni euro, firmato dal pm Paolo Storari, nei confronti della Dhl Supply Chain Italy spa, società del 'colosso' della logistica, per una presunta maxi frode sull'Iva. Dall'inchiesta è emerso che, attraverso società di intermediazione e 'finte' cooperative, sarebbero stati creati "meri serbatoi di manodopera", ossia lavoratori della logistica a cui le società intermediarie, tra l'altro, non versavano in gran parte i contributi.

Dietro la notizia
Il tema di oggi è la svolta "storica" sulla strada d'una maggiore equità globale nella tassazione delle grandi aziende, destinata nelle intenzioni a far pagare di più in primis chi si è arricchito ulteriormente nei mesi della pandemia (ossia i colossi del web) e a garantire risorse a Paesi e governi alle prese con l'esigenza di continuare a usare la leva dell'intervento pubblico per sostenere la ripresa post-Covid. È il risultato chiave della riunione dei ministri finanziari del G7 chiusasi sabato a Londra sotto presidenza britannica.

Ospiti: Giorgio Pogliotti, Il Sole 24 Ore, Stefano Elli, Il Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi