Focus economia28/10/2019

Lvmh vuole mangiarsi Tiffany

Il gigante francese Lvmh offre 14,5 miliardi di dollari ...

  • 0

Il gigante francese Lvmh offre 14,5 miliardi di dollari per Tiffany, la gioielleria preferita di Audrey Hepburn. Un'offerta tutta in contanti con la quale punta a rafforzarsi sul mercato dei gioielli americano mettendo le mani su un marchio icona. Ma Tiffany sembra intenzionata a respingerla: anche se l'esame è ancora in corso, la convinzione sarebbe che l'offerta è troppo bassa, "ci sottovaluta".
L'offerta di Lvmh valuta Tiffany a circa 120 dollari per azione, con un premio di oltre il 22% rispetto alla chiusura di venerdì, quando aveva una capitalizzazione di mercato di 12 miliardi di dollari, contro i 215 miliardi di Lvmh.
Per Lvmh si tratterebbe della maggiore acquisizione mai effettuata, superiore anche a quella per acquistare la quota restante di Christian Dior nel 2017.
- Punto politico e manovra:
Una netta vittoria del centrodestra conclude le elezioni in Umbria dove, a spoglio terminato, Donatella Tesei ha ottenuto il 57,55% distaccando di venti punti il 'civico' Vincenzo Bianconi (37,48%) sostenuto da centrosinistra e Cinquestelle. È una vittoria soprattutto della Lega, al 36,95%, e una sconfitta per l'alleanza M5s-Pd, ma in particolare per il Movimento che crolla al 7,41%, circa la metà dei voti presi in Umbria alle Europee. FI scende al 5,5%, doppiata da Fdi (10,4%). Pd al 22,33%
Ospiti: Giulia Crivelli Sole 24 Ore, Dino Pesole, Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi