Archiviata la scadenza del 21 novembre e con la cordata Fs-Atlantia ancora incompleta, per Alitalia si potrebbe ripartire da zero.
Indiscrezioni che finora nessuno ha smentito indicano per la compagnia il possibile ricorso a un piano totalmente nuovo. L'idea comparsa sulla stampa sarebbe quella di un nuovo commissariamento, affidato ad un unico amministratore, e non agli attuali tre, e non più finalizzato alla cessione quanto alla ristrutturazione dell'azienda.
In questo modo l'ultima tranche di prestito ponte da 400 milioni che sarebbe altrimenti a rischio potrebbe essere concessa e allo stesso tempo si potrebbe di fatto venire incontro a ciò che Lufthansa chiede da tempo.
- Infrastrutture: Il crollo del viadotto Madonna del Monte sulla A6 a Savona e la voragine sull'A21 Torino-Piacenza domenica 24 novembre sono solo gli ultimi episodi di una serie che mostra la fragilità delle infrastrutture.
Non è la prima volta in tempi recenti che una parte di autostrada crolla per una frana. L'ultimo episodio clamoroso è del 10 aprile 2015: sull'A19 Palermo-Catania (gestione Anas) ha ceduto una campata del viadotto Himera, quasi al centro della Sicilia. Di fatto spezzando in due i trasporti nell'isola. Ancora oggi la ricostruzione è in corso, anche se il traffico è ripreso a carreggiata ridotta.
Ospiti: Gianni Dragoni, Sole 24 Ore, Maurizio Caprino, Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista Sole 24 Ore.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi