Focus economia23/03/2020

Aziende non essenziali da oggi chiuse

  • 0

É stato firmato poco dopo le 19 di ieri il decreto che definisce le attività essenziali che potranno continuare a essere aperte dopo la nuova stretta del Governo legata all'emergenza coronavirus. Il decreto è in vigore da oggi lunedì 23, le aziende avranno tempo per completare la chiusura fino a mercoledì 25.
E' una lista di 80 voci delle attivita' riconosciute come "essenziali" che quindi continueranno a restare in funzione.
Il braccio di ferro sulle attivita' da includere e da escludere dalla lista e' andato avanti a lungo, con le imprese in pressing per tenere aperto il piu' possibile, evitando dimenticanze vitali per le filiere 'strategiche', e i sindacati in allarme per il rischio che alla fine troppe attivita' restassero aperte vanificando gli intenti di preservare la salute dei lavoratori.
- La Fed ancora non basta: La Fed ha annunciato una serie di nuove misure a sostegno dell'economia e per facilitare il funzionamento dei mercati finanziari. Fra queste acquisti illimitati di Treasury e altri titoli. ovvero la possibilita' di un quantitative easing illimitato. I mercati pero' non hanno arginato le perdite.
- La messa in pausa del Patto di stabilità: L'Ecofin ha approvato l'attivazione della clausola di sospensione del Patto di Stabilita', cosi' come aveva chiesto la Commissione Ue.
OSPITI: Alberto Orioli, vice direttore Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti editorialista Sole 24 Ore, Antonio Pollio Salimbeni da Bruxelles.

Da non perdere

Noi per voi