Focus economia06/02/2020

Buoni pasto a rischio estinzione?

  • 0

Il sistema dei buoni pasto è al collasso e se non ci sarà un'inversione di rotta immediata, quasi tre milioni di dipendenti pubblici e privati potrebbero vedersi negata la possibilità di pagare il pranzo o la spesa con i ticket. Più che un grido d'allarme è una forte presa di posizione quella lanciata dalle associazioni di categoria che rappresentano le imprese della distribuzione e della ristorazione del nostro Paese - Fipe Confcommercio, Federdistribuzione, ANCC Coop, ANCD Conad, FIDA e Confesercenti - per la prima volta riunite in un tavolo di lavoro congiunto: senza correttivi urgenti, a partire dalla revisione del codice degli appalti nella pubblica amministrazione, la stagione dei buoni pasto potrebbe essere destinata a concludersi presto.
- Ex Ilva:
Ore cruciali per il destino dell'ex Ilva. Secondo quanto si apprende da fonti vicine al dossier la trattativa, proseguita fino a tarda notte tra i negoziatori del governo e lo staff legale di Arcelor Mittal, sarebbe a un punto di stallo, nonostante le dichiarazioni di ottimismo delle parti che si sono susseguite in questi giorni, da ultimo in mattinata da parte di Aditya Mittal, presidente e direttore finanziario del colosso indiano dell'acciaio, durante la conference call sui conti del gruppo. Si continuera', comunque, a trattare a oltranza. I piu' pessimisti non vedono, al momento, le condizioni per arrivare a un nuovo pre-accordo, base per chiedere ancora tempo al Tribunale di Milano per giungere all'intesa definitiva sulla gestione degli impianti di Taranto.
- Minaccia al made in Italy alimentare: l'ortofrutta:
Continua il viaggio di Focus Economia nei settori del made in Italy.
Nei giorni scorsi abbiamo affrontato la minaccia coronavirus per il settore del turismo, della moda e ieri della meccanica, componentistica in particolare dell'automotive.
Ma il coronavirus non il solo elemento di pericolo perchè, per il settore ortofrutticolo italiano, in questo momento, la minaccia si chiama concorrenza dall'estero, anche dal Nord Africa.
Il tema è all'attenzione di Fruit Logistica a Berlino, la principale fiera internazionale di settore, che si è aperta ieri. L'Italia è il paese più rappresentato con 540 espositori e oltre 14800 metri quadrati di stand.
OSPITI: ROBERTO CALUGI, dir gen FIPE, Federazione Italiana pubblici esercizi, Domenico Palmiotti Sole 24 Ore Taranto, Micaela Cappellini Sole 24 Ore.

Noi per voi