Focus economia25/03/2021

Industria di Marca: cauto ottimismo su ordinativi, vendite, investimenti, liquidità e occupazione

In un quadro di forte incertezza, determinato dall'evoluzione della pandemia...

  • 0

In un quadro di forte incertezza, determinato dall'evoluzione della pandemia e dagli effetti dei provvedimenti varati a tutela della salute dei cittadini, l'Industria di Marca (IdM) guarda con cauto ottimismo ai prossimi mesi. Lo documenta l'ultima edizione (marzo 2021) dell'Osservatorio Congiunturale Centromarca. Redatto semestralmente - con il supporto di Ref Ricerche - il rapporto dà voce alle valutazioni espresse dai capi d'azienda delle più importanti industrie alimentari e non food operanti in Italia. Fotografando il presente e le attese, rappresenta un punto di osservazione di primo piano per valutare le tendenze dell'economia italiana. L'indagine è stata svolta tra l'1 e l'11 marzo; l'elaborazione si è conclusa il 19 marzo.

Paralisi senza precedenti al canale di Suez
Una nave portacontainer si è arenata martedì mattina su un lato del Canale di Suez, causando il blocco di una delle più importanti vie d'acqua al mondo. Si tratta della nave Ever Given, un cargo taiwanese da 224 mila tonnellate battente bandiera panamense che si è arenato a causa di una tempesta di sabbia che ha ridotto la visibilità. Con tutti i suoi container, si eleva per circa 60 metri sul livello del mare - come un palazzo di 15-20 piani - e quindi era molto esposto al forte vento che ieri mattina soffiava a 40 nodi. Lunga 400 metri e larga 59, era in navigazione verso il porto di Rotterdam, in Olanda, ed era partita da Yantian, in Cina. Oltre ai rimorchiatori, sono all'opera anche scavatrici per liberare lo scafo dalla sabbia che lo blocca.
Un evento del genere non era mai accaduto in 150 anni di esistenza del canale.

Il nodo vaccini al centro del consiglio europeo
Nonostante le preoccupazioni espresse da alcuni Paesi per il meccanismo di autorizzazione all'export rafforzato, dalla videoconferenza dei leader Ue emerge un'intesa generale sulla necessità che l'Ue si doti di una leva. Ma dagli stessi Stati che hanno espresso un appello alla cautela - come Belgio, Olanda, Irlanda, Danimarca e Svezia - è arrivata anche la richiesta che la Commissione europea si consulti prima di varare misure contro aziende e Stati.

Ospiti: Francesco Mutti, Amministratore Delegato di Mutti SpA, e Presidente di Centromarca, Roberto Bongiorni, Il Sole 24 Ore, Adriana Cerretelli, editorialista del Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi