Focus economia29/04/2021

I primi 100 giorni di Joe Biden

Nella serata americana di ieri, Joe Biden ha tenuto il suo primo discorso ufficiale, un giorno prima dei suoi primi 100 giorni...

  • 0

Nella serata americana di ieri, Joe Biden ha tenuto il suo primo discorso ufficiale, un giorno prima dei suoi primi 100 giorni al governo degli Stati Uniti. Tra i temi toccati, il piano da circa 1.800 miliardi di dollari per espandere la rete di sicurezza sociale americana, dai servizi all'infanzia all'istruzione, dal congedo retribuito all'assistenza sanitaria. Da finanziare, almeno in parte, con forti aumenti delle tasse per i più ricchi, tramite la revoca degli sconti fiscali voluti da Donald Trump. Il piano è denominato American Families Plan e sarà un tassello che si aggiunge all'American Jobs Plan, la proposta di piano infrastrutturale e manifatturiero da 2.300 miliardi per la transizione energetica e la lotta ai cambiamenti climatici.

Vaccini: il target delle 500mila dosi al giorno
Nei prossimi 30 giorni le Regioni riceveranno oltre 20 milioni di dosi di vaccino, praticamente quante ne sono arrivate in quattro mesi. Con un primo maxi-anticipo di 2,2 milioni di dosi Pfizer arrivate martedì e altre 2 milioni di AstraZeneca arrivate oggi a Pratica di Mare. Il resto a maggio quando se ne aspettano 15-17 milioni.Numeri questi più che sufficienti per correre finalmente alla velocità di crociera di 500mila iniezioni al giorno (scorte comprese), un target che il piano del Governo già fissava per metà aprile ma che per mancanza di dosi il commissario Figliuolo ha spostato a oggi, quando le Regioni dovranno raggiungere per la prima volta le 504mila iniezioni: una soglia minima sotto la quale ora si proverà a non scendere più fino all immunità di gregge entro settembre, quando si punta ad aver vaccinato almeno l'80% degli adulti.

Riapertura degli eventi?
Assoeventi, l'associazione di Confindustria dei settori Events, Luxury e Wedding, è stata ricevuta 3 giorni fa dalla ministra per gli Affari regionali e le Autonomie, Mariastella Gelmini. Durante l'incontro, il presidente di Assoeventi, Michele Boccardi, ha illustrato "la complessa situazione nella quale versa il comparto del wedding, ancora in attesa di una data per la ripartenza. Alla ministra è stato consegnato un protocollo aggiornato per lo svolgimento degli eventi privati in sicurezza. Fra le principali novità, contenute nel protocollo, c'è il distanziamento dei tavoli ad oltre due metri, la presenza di un Covid manager ogni 50 invitati e il green pass".

Recovery plan e dl proroghe
Via libera del Consiglio dei ministri al decreto legge proroghe. Niente obbligo di far lavorare in smart working un dipendente pubblico su due, né durante l'emergenza né con l'adozione dei Pola, i piani organizzativi per il lavoro agile: secondo la bozza in entrata in Cdm del decreto proroghe, infatti, lo smart working si potrà proseguire in deroga fino alla definizione delle nuove regole con il contratto nazionale e comunque non oltre la fine dell'anno, ma non ci sarà il vincolo del 50%. Salta anche il limite del 60% indicato nei Pola, mentre scende dal 30% al 15% la soglia minima in caso di mancata adozione dei Piani organizzativi. Tra le altre soluzioni previste dalla bozza del provvedimento giunto sul tavolo della riunione del Governo, più tempo al governo per esercitare il golden power in alcuni settori, e documenti di identità scaduti durante la pandemia validi fino a settembre. Il governo si è riunito ancora nel pomeriggio per dare il via libera definitivo al Piano nazionale di ripresa e resilienza e al decreto legge istitutivo del fondo complementare da 30,6 mld. Questa mattina, invece, il primo tempo sulle proroghe: nel testo in entrata del decreto proroghe non è stata inserita la norma, oggetto di approfondimenti tecnici nelle ultime ore, sulla proroga delle concessioni balneari e per gli ambulanti.

OSPITI: Marco Valsania, Sole 24 Ore New York, Marco Ludovico, Sole 24 Ore, Michele Boccardi, presidente di Assoeventi, l'associazione di Confindustria dei settori Events, Luxury e Wedding, Gianni Trovati, Sole 24 Ore.

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi