Focus economia11/01/2022

Consumi

A novembre 2021 si stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio...

  • 0

A novembre 2021 si stima un calo congiunturale per le vendite al dettaglio (-0,4% in valore e -0,6% in volume). Lo rende noto l'Istat, spiegando che sono in diminuzione le vendite dei beni alimentari (-0,9% in valore e -1,2% in volume), mentre quelle dei beni non alimentari risultano pressoché stazionarie (0,0% in valore e -0,1% in volume). Su base tendenziale, invece, a novembre 2021, le vendite al dettaglio aumentano del 12,5% in valore e dell'11,7% in volume.

In arrivo nuovi aiuti per le imprese
Il nuovo decreto atteso in consiglio dei ministri giovedì si concentrerà sugli aiuti su misura dei settori più direttamente colpiti dalle poche misure restrittive che accompagnano per ora questa ondata pandemica, come le discoteche e gli spettacoli alle prese con i limiti alle capienze, oltre che sugli operatori in particolare difficoltà nel turismo, a partire da agenzie di viaggio e tour operator. Con un finanziamento da due miliardi di euro, che poggia sul miliardo già accantonato in legge di bilancio nei fondi speciali dei ministeri e si allarga anche grazie al rinvio di qualche stanziamento meno urgente per liberare spazi fiscali immediati, è difficile fare molto altro.

Carige, Bper batte l'Agricole
Il Fondo interbancario di tutela dei depositi sceglie Bper per trattare la cessione della quota di controllo dell'80% in Banca Carige. Gli emiliani superano così in volata la concorrenza del fondo Cerberus e, soprattutto, del Credit Agricole, l'altro vero grande pretendente di Carige, sfilatosi dalla corsa nelle ultime ore, dopo essersi reso conto di essere stato superato dal rilancio deciso nel weekend da Modena. Alla banca guidata da Piero Montani, assistita da Rothschild, il Fitd ha concesso "un periodo di esclusiva 4 settimane per il completamento di una due diligence confirmatoria" e la firma "nel più breve tempo possibile, e comunque non oltre il 15 febbraio", di un contratto di acquisizione. Per convincere il Fondo interbancario Bper ha praticamente dimezzato le sue pretese, accontentandosi, nella proposta riformulata sabato scorso, di una dote finanziaria di circa 530 milioni di euro, a fronte del miliardo chiesto lo scorso 14 dicembre.

Ospiti: Roberto Calugi, direttore generale Fipe Confcommercio, Gianni Trovati, Il Sole 24 Ore, Luca Davi, Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi