Focus economia15/03/2021

Consumi

Il mese di febbraio chiude con un calo del -35,8% dei consumi e, sebbene ci sia un recupero di 22,6 punti percentuali su gennaio...

  • 0

Il mese di febbraio chiude con un calo del -35,8% dei consumi e, sebbene ci sia un recupero di 22,6 punti percentuali su gennaio, il dato è ancora fortemente negativo. Il lieve miglioramento è dovuto al momentaneo allentamento delle restrizioni in alcune regioni del Paese, ma sull'anno mobile - ultimi 12 mesi - il crollo si attesta al -46,3%. I dati dell'Osservatorio permanente Confimprese-EY sui consumi di mercato evidenziano una situazione di grande instabilità, che potrebbe mutare nelle prossime settimane non solo a causa delle nuove misure di emergenza sanitaria pronte a essere varate in vista della Pasqua, ma anche del peggioramento generale della curva pandemica.

Dietro la notizia
Dietro le quinte degli aiuti di stato pagati in un anno in Unione Europea. La Commissione europea il 19 marzo 2020 ha adottato un Quadro Temporaneo sugli aiuti di stato per consentire agli Stati membri di avvalersi pienamente della flessibilità prevista dalle norme in modo da sostenere l'economia durante la pandemia. Si tratta di una misura che consente agli Stati membri di garantire che le imprese di tutti i tipi dispongano di liquidità sufficiente e di preservare la continuità dell'attività economica durante e dopo l'emergenza epidemiologica. La deroga alla disciplina generale è valida fino al 31 dicembre 2021. I principali destinatari di questi aiuti sono state le compagnie aeree, prime tra tutte Alitalia, Air France e Lufthansa. Il che determina un ritorno prepotente dello stato nelle compagnie aeree.

Il nuovo piano vaccinale
Il nuovo piano vaccinale è stato diffuso sabato e fissa le linee operative per completare al più presto la campagna vaccinale. Si tratta del terzo aggiornamento nel giro di tre mesi. Si prevede di vaccinare l'80% degli italiani entro fine settembre, ossia in poco più di sei mesi, a partire dall'attuale 3,3%, che rappresenta le due milioni di persone che hanno ricevuto anche il richiamo. Arrivando a somministrare 500mila dosi al giorno, il triplo delle 170mila di media dell'ultima settimana. Il governo guarda soprattutto alla fornitura di Johnson&Johnson, che da metà aprile dovrebbe consegnare 7,3 milioni di dosi nel secondo trimestre e complessivamente fino a 27 milioni di dosi in Italia.

Ospiti: Mario Resca, presidente Confimprese, Gianni Trovati, Sole 24 Ore, Alessandro Plateroti, editorialista del Sole 24 Ore, Marzio Bartoloni, Il Sole 24 Ore.

Da non perdere

Noi per voi