Focus economia06/02/2019

Fmi e commissione Ue tagliano le stime sul Pil italiano - Antitrust UE: stop alla fusione Alstom-Siemens

  • 0

Oggi a Focus Economia: la Commissione Ue ha bloccato il progetto di fusione tra la francese Alstom e la tedesca Siemens, perche' "avrebbe influenzato la concorrenza nei mercati dei sistemi di segnalamento ferroviario e dei treni ad alta velocita'. Le parti non hanno proposto misure correttive sufficienti per rimediare a questi problemi": lo scrive la Commissione Ue in una nota. Nel settembre del 2017 governo francese, azionista al 19,9% di Alstom, aveva dato il via libera alla fusione. Assieme Alstom e Siemens Mobility avrebbero raggiunto i 15 miliardi di euro di fatturato all'anno in treni, infrastrutture ferroviarie, sistemi di segnaletica e servizi ferroviari. Si sarebbe trattato del secondo gruppo mondiale nel settore, dopo la holding statale cinese Crrc che costruisce tanto nel mondo, nella China Mainland, in Asia, in Africa, ma probabilmente con un livello tecnologico e industriale non alla pari delle due società europee - La Commissione Ue si appresta a rivedere le stime di crescita dell'Italia per il 2019, con un drastico taglio della sua ultima previsione sul Pil di novembre (1,2%) e di quella inserita dal Governo in manovra (1%): secondo quanto appreso dall'ANSA, nelle previsioni economiche invernali che la Commissione Ue pubblichera' domani, il Pil 2019 dell'Italia dovrebbe essere rivisto a 0,2%. Un dato, precisano fonti europee, che tiene in considerazione anche gli effetti della manovra varata a dicembre.
Ospiti Francesco Saraceno, economista Lussi e Science Po; Paolo Bricco e Jacopo Giliberto de il Sole 24 Ore. Come di consueto spazio al commento della giorn

Da non perdere

Noi per voi