Il falco e il gabbiano22/05/2017

Norma Cossetto, Istria rosso sangue

  • 0

Norma Cossetto è stata una studentessa istriana uccisa nel 1943 dai partigiani jugoslavi. Tutto ciò perché il padre di Norma, Giuseppe, era un fascista molto noto: Podestà di Visinada per molti anni e segretario del Fascio locale prima della guerra, dopo l'8 settembre del 1943 diventerà Capo Manipolo della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale. Una colpa che la ragazza paga venendo sequestrata e legata su di un tavolo per tre giorni di fila, sottoposta a sevizie e stuprata dai suoi 17 carcerieri, per poi venire gettata, ancora viva, in una foiba.
A cura di Simona Capodanno e Andrea Pistorio



Playlist
Anch'io ti ricorderò - Sergio Endrigo
Colpisci - Neffa
Gli Uomini Piccoli - Enrico Ruggeri
Vietato Morire - Ermal Meta
1947 - Sergio Endrigo

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi