Il falco e il gabbiano12/02/2019

Francois Vatel. Il cuoco che cucinò per il Re Sole

  • 0

Famosissimo e stimato cuoco e pasticcere francese del 1600, Francois Vatel ha lasciato in eredità moltissime ricette straordinarie, tra le quali una golosa versione della Crema Chantilly, da lui battezzata così in onore del Castello di Chantilly dove prestava servizio come maestro cerimoniere alla corte di Luigi II di Borbone, Principe di Condè e cugino del Re Sole, Luigi XIV. Responsabile della cucina del Castello, nonché dell'acquisto e della fornitura delle vivande per i sontuosi banchetti di corte, Vatel organizzò l'importante ricevimento che sanciva la rappacificazione fra Luigi II e il Re Sole, dopo l'insurrezione della Fronda, con la quale alcuni nobili avevano tentato di detronizzare il giovanissimo monarca. Ma durante questi festeggiamenti, che si svolgevano nell'arco di tre giorni, qualcosa andò storto: il pesce acquistato da Vatel per la cena di magro del venerdì, che doveva arrivare freschissimo dal porto di Boulogne a oltre 200 chilometri di distanza, non giunse per tempo. Vatel, noto per la dedizione assoluta al suo lavoro e per la sua precisione maniacale, sentendosi colpevole fino al disonore, si suicidò. I festeggiamenti proseguirono comunque e portarono i frutti sperati, la rappacificazione fra il Re Sole e suo cugino. La fama di Francois Vatel è giunta fino a noi, insieme ai meravigliosi manicaretti di sua invenzione, che lo hanno reso famoso in tutto il mondo.

A cura di Simona Capodanno

Playlist
Under the table with her - Sparks
Senses working overtime - XTC
English towns - Stranglers
Il pasto - Andrea Miró
A week of moments - Ian Anderson
Gola - Enrico Ruggeri
My mistake - Split Enz
Tears at the birthday party - Elvis Costello

Da non perdere

Noi per voi