Il falco e il gabbiano29/03/2019

Emanuele Notarbartolo, la prima vittima "eccellente" della mafia

  • 0

Sindaco di Palermo e Direttore generale del Banco di Sicilia. Emanuele Notarbartolo fu un uomo integerrimo, che si impegnò a risanare il Banco lottando contro interessi di parte e gruppi di potere, che con i capitali finanziavano speculazioni e campagne elettorali. Il 1° febbraio 1893, la mafia lo uccide, mettendo in atto una condanna a morte che era nell'aria già da molto tempo. Lui rimane nella storia come la prima vittima "eccellente" della mafia, ma più che la sua morte, è la sua vita a diventare un simbolo. Il simbolo di come combattere la mafia significhi, prima di tutto, non piegarsi a quel modo di pensare, anche quando si è i soli a farlo.

Autore: Paolo Buzzone

Playlist
Tell me what you see - Beatles
Inner revolution - Adrian Belew
White riot - Clash
Padrino - Smash Mouth
No mercy - Stranglers
Whaling stories - Procol Harum
Only after dark - Mick Ronson
No wheels to ride - Mott the Hoople

Da non perdere

Ascolta anche

Noi per voi