Il falco e il gabbiano28/07/2016

Curzio Malaparte, l'Arcitaliano

    0

Nel bene e nel male, Curzio Malaparte ha incarnato l'essenza degli italiani, anzi è stato un arcitaliano.
Irruento e introverso, narcisista e rigoroso, donnaiolo e misogino, guerrafondaio e pacifista, Curzio Malaparte è forse uno degli scrittori più misconosciuti del panorama nazionale. Nato a Prato da padre tedesco e da madre italiana, Kurt Suckert sconta ancora oggi la sua adesione al fascismo nonostante il confino a Lipari.
È andato in guerra quando non ha ancora diciassette anni, eppure pochi altri hanno saputo descrivere con lucida disperazione l'inutilità della carneficina, nei romanzi kaputt e La Pelle.
Come scrive lui stesso, forse il suo ritratto migliore rimane la bellissima casa che si fece costruire su uno scoglio caprese, una lunga nave rosso sangue pronta a inabissarsi nelle profonde acque del mare.
Ospite: Giordano Bruno Guerri (scrittore, giornalista e storico italiano).
A cura di Francesca Filiasi

Da non perdere

Noi per voi